Dr Carlo Mancini | Biologo Nutrisionita | Master in Dietologia e Nutrizione Clinica
  • +39 3389812403
  •  info[@]nutrizionealimentazione.com

Articoli e News

La terapia metabolica, attraverso l'uso della dieta chetogenica come alternativa al trattamento standard di alcuni tipi di cancro al cervello, è in grado di migliorare i risultati in pazienti affetti da glioblastoma multiforme e da altri tumori maligni del cervello.

dieta chetogenica

Sono stati fatti piccoli progressi nella gestione a lungo termine del glioblastoma multiforme (GBM), un tumore considerato tra i più letali fra quelli che colpiscono il cervello. Come standard per la terapia del glioblastoma multiforme vengono utilizzate la chemioterapia, la terapia steroidea, e la radiazioni. Questo tipo di procedura piò creare attorno al tumore un microambiente ricco in glucosio e glutammina; si ritiene che questi due composti siano in grado di facilitare la progressione del tumore.

Recenti evidenze hanno suggerito inoltre che molti tumori di questo tipo sono infettati da citomegalovirus, che può contribuire ulteriorimente all'incremento del metabolismo di glucosio e glutammina nelle cellule tumorali. Il glucosio e la glutammina costituscono il carburante principale delle cellule mieloidi, così come costituiscono la maggior fonte energetica per le cellule staminali di cancro che proliferano molto più rapidamente. Le terapie che aumentano l'infiammazione e i metaboliti energetici nel microambiente del glioblastoma multiforme possono contribuire all'aumento della progressione del tumore stesso.

Al contrario delle terapie attuali utilizzate per il trattamento del GBM, la terapia metabolica è stata designata come target per il trattamento della malattia metabolica comune a tutte le cellule tumorali ovvero la fermentazione aerobica (le cellule tumorali non sono in grado di utilizzare i corpi chetonici), migliorando al tempo stesso la salute e la vitalità delle cellule cerebrali normali e di tutto il corpo.

La dieta chetogenica ipocalorica (KDR) costituisce una terapia anti-angiogenica, anti-infiammatoria e pro-apoptotica che puà anche ridurre la disponibilità del combustibile fermentabile nel microambiente delle cellule tumorali.

La terapia metabolica, come alternativa al trattamento standard, è in grado di migliorare l'outcome in pazienti affetti da GBM e da altri tumori maligni del cervello.

Metabolic therapy: A new paradigm for managing malignant brain cancer.

Cancer Lett. 2014 Jul 25. pii: S0304-3835(14)00352-8. doi: 10.1016/j.canlet.2014.07.015. [Epub ahead of print]

 

Dove ricevo

  •  Via Mattia Battistini 44
  •  Via di Tor Sapienza 7
  •  Via Romanello da Forlì 17
  •  Via Tiberina 173